Scrittore e artista

Musica

VIDEO MUSICALI

– Samhadã – Monte di Luna

Monte di luna: una nuova registrazione live, un’atmosfera, sogni, romanticismo, caleidoscopi, relax, meditazioni e ovviamente musica, tanta musica…

– Samhada – In sé

Una discesa nel profondo, un sogno, memorie dall’inconscio, immagini frattali, quadri, persone, musica dal mondo… In sé

– Samhadã – Archetipi

Il primo video ufficiale dei Samhadã, il mio gruppo di musica, una fusione speciale di musica africana, indiana e progressive, inclassificabile nel suo genere… il video è basato sulle immagini dei quadri di Maria Grazia Bornigia con effetto caleidoscopio… il brano è uno dei nostri pezzi forti… buon ascolto, buona visione, buona condivisione…

– Qualcosa di strano con la kora

Ciao, voglio farvi ascoltare questa registrazione, solo per mostrarvi come la kora può essere suonata in diverse maniere, con stili differenti, in scale differenti, o creare differenti atmosfere.

In questo caso, solo per divertimento, abbiamo:

1 – Un sottofondo di Tampura indiana
2 – Un base di batteria, di stile quasi hip-hop
3 – Io e la mia adorabile kora, accordata in una scala speciale

– Eravamo

Una delle mie prime canzoni aggiornata in una versione rap di prova…

– Impressione estive 2016 – Medley: Allah Lake & Kelefa Ba

Suonando la kora nell’estate del 2016… un viaggio mistico nella musica e nella natura… una personale interpretazione della canzone africana tradizionale chiamata Allah Lake unita a Kelefa Ba…

– Kora sulla spiaggia – Allah Lake

Suonando la kora sulla spiaggia nell’estate 2016… un’interpretazione personale della canzone Allah Lake con una particolare accordatura della kora…

– Kora in giardino – 3 – Abi Bamba

Suonando all’aria aperta nell’estate del 2016… una interpretazione della canzone Abi Bamba alla kora…

– Kora in giardino – 2 – Bani

Suonando all’aria aperta nell’estate del 2016… il video e l’audio non sono montati in sincrono… una interpretazione della canzone africana Bani alla kora…

– Kora in giardino – 1 – Djan Djon

Suonando all’aria aperta nell’estate del 2016… il video e l’audio non sono montati in sincrono… una interpretazione della canzone africana Djan Djon alla kora…

– Kelefa Ba è ovunque… nei cuori!

Stavo studiando alcune mie piccole variazioni di ritmo sulla canzone “Africa” del mio maestro Madya, quando a un tratto ho udito Kelefa Ba chiamarmi…

Kelefa Ba è ovunque, ovunque nei cuori!

–  Kora – Bambolee

La mia speciale sensazione sulla canzone di Kora Bani.
Ho creato alcuni ritmi combinando insieme più canzoni, come Bani e Kelefa Ba, Bani e Djan Djon…
Ho chiamato questa canzone “Bambolee”, dall’assonanza con “Bani Lee” più il mio piccolo tocco d’innovazione.
Questa è una prima versione di ritmi base che possono ulteriormente evolversi melodicamente.
Grazie!


– Kora – BANI – Dimostrazione di alcuni ritmi

La dimostrazione di alcuni ritmi della canzone africana Bani alla kora.
Grazie per la visione!

– Giovanottino de Roma

Un giovanottino appena appena uscito dalle mie “Soggettivistiche“.

– Una giornata

Una giornata dalle mie “Soggettivistiche“!

– L’indotto motivo

Una musicazione delle mie Soggettivistiche.

– Raga per la kora

Questo brano è come un raga musicale suonato con la kora.
Con la sua atmosfera, parla dei tempi che stiamo vivendo, pieni di follie.
Guerre, violenza, egoismo, materialismo, terrorismo, disastri naturali…
Siamo tutti troppo impegnati a correre dietro ai soldi o al successo.
Non abbiamo più tempo da dedicare a noi tessi e ai nostri simili.
Il mondo è perduto, il genere umano anche.
Ma c’è sempre speranza, una piccola luce che brilla e illumina il cuore di ognuno di noi.

Ho registrato questa meditazione musicale in live alla kora, usando una speciale accordatura.
Il quadro di sottofondo è “Così bella così perduta” di Maria Grazia Bornigia.
Spero possa piacervi.
Buon ascolto e grazie per la visione!

 

– Andremo, andremo

Una delle tante versioni di una delle mie tante canzoni…

– Improvvisamente è già inverno

Una mia piccola interpretazione assai particolare del brano Kelefa Ba, suonato sull’arpa africana a ventuno corde chiamata Kora.
Alle volte, la musica può essere tradizionale, altre volte più personale.
Ho scelto una scala musicale molto particolare, con profonde sonorità e toni meditatativi.
Anche l’esecuzione del ritmo, unita alla mia improvvisazione, esce un po’ fuori dagli schemi di quelle che sono le interpretazioni più classiche di questo brano.
L’immagine sfumata in sovrimpressione del video, è il quadro “Improvvisamente è già inverno”, della pittrice e scultrice Maria Grazia Bornigia.
Spero possa piacervi, grazie per la visione.

– Pensando fuori la kora

Una mia piccola interpretazione di un brano del mio maestro di kora Madya Diebate, per mostrarvi alcune potenzialità e sonorità di questa fantastica arpa africana a 21 corde…

– Kelefa Ba – Libera improvvisazione di ritmi  – N. 2

Alle volte la musica è tradizionale, altre volte no!
Un’originale interpretazione del brano Kelefa Ba alla kora, suonata con una speciale accordatura e con un ritmo inusuale…

– Kelefa Ba – Libera improvvisazione di ritmi

La kora è principalmente un modo di pensare e di sentire la musica.
Se lo senti, se lo pensi, se lo visualizzi e se lo ascolti dentro di te, puoi suonarlo anche al di fuori.
Alcuni di questi ritmi non sono studiati, ma improvvisati al momento.
Ecco una piccola dimostrazione di alcune evoluzioni da fare sulla canzone di Kelefa Ba.
Ho registrato questa piccola improvvisazione di ritmi sulla canzone africana tradizionale Kelefa Ba, per mostrare alcuni colori musicali della kora.
Spero possano piacervi queste note libere, così come sono giunte alla mia mente nelle sensazioni del momento.
Grazie per la visione!